Verbi pronominali nella lingua italiana: cavarsela

I verbi pronominali sono i verbi che si formano di un verbo e uno o due pronomi: ad esempio: volerci, farcela, andarsene, cavarsela e così via. Questi pronomi modificano il normale significato del verbo. Sono un po’ come i phrasal verbs nella lingua inglese. Solo che i phrasal verbs sono composti da verbo e preposizione mentre i verbi pronominali italiani da un verbo e uno o più pronomi.

Poiché siamo abituati a coniugare i verbi in base alle desinenze -are, -ere, -ire i verbi pronominali ci lasciano disorientati. In questo articolo vedremo come coniugare correttamente il verbo pronominale “cavarsela”.

Il verbo pronominale “cavarsela”: significato e coniugazione

“Cavarsela” è composto dal verbo “cavare” e i pronomi “si” (che diventa “se” quando è seguito da un altro pronome) e “la”.

Cavarsela significa (1) uscire più o meno bene da una situazione difficile oppure (2) superare o evitare le difficolta, o (3) riuscire abbastanza bene in qualcosa. ( = to get by; to manage fairly good).

I pronomi “se” e “la” vanno inseriti prima del verbo “cavare”: “la” rimane invariabile mentre il pronome “se” cambia secondo la persona. Il verbo “cavare” lo coniughiamo come un verbo normale. Il verbo ausiliare per i tempi composti è “essere.”

CAVARSELA
Presente indicativo Passato prossimo Futuro semplice Imperativo Forma negativa
io me la cavo me la sono cavata me la caverò non me la cavo
tu te la cavi te la sei cavata te la caverai cavatela! non te la cavi
lui, lei, Lei se la cava se l’è cavata se la caverà (Lei) se la cavi! non se la cava
noi ce la caviamo ce la siamo cavata ce la caveremo caviamocela! non ce la caviamo
voi ve la cavate ve la siete cavata ve la caverete cavatevela! non ve la cavate
loro se la cavano se la sono cavata se la caveranno se la cavino! non se la cavano

*L’articolo sull’uso dell’imperativo con i pronomi lo sto preparando proprio adesso. Sarà pubblicato tra circa due settimane quindi non perdetevelo! )))

Due cose da notare:

  1. con il pronome “la” il participio passato finisce con “-a”: cavata;
  2. il pronome “la” diventa “l’” davanti a una parola che comincia per vocale (o “h+vocale”)

A proposito della coniugazione dei verbi italiani, se cercate qualche applicazione sempre a portata di mano nell’articolo “Cosa c’è nel mio cellulare” potete trovare molte info interessanti.

“Una terrazza di Capri” di Augusto Lovatti

Il verbo pronominale “cavarsela”: esempi d’uso

  • Non ascoltavi i miei consigli adesso cavatela da solo! ( = gestisci la situazione da solo)
  • Ho sopravalutato le mie forze ed ho preso un lavoro che era troppo complicato per me. Ma me la sono cavata. ( = sono riuscita a fare questo lavoro)
  • L’esame non era facile ma lui aveva studiato molto è così se l’è cavata. ( = è riuscito a passare l’esame)
  • Me la sono cavata per un miracolo. ( = ho evitato una situazione, delle difficoltà )
  • Questa volta non te la caverai con delle semplici scuse! ( = non eviterai problemi scusandoti)
  • Non è una situazione facile ma loro sicuramente se la caveranno. ( = riusciranno a superare le difficoltà)
  • Con l’inglese me la cavo bene. ( = lo conosco abbastanza bene)
  • Come vai a scuola? – Me la cavo abbastanza bene con le lingue, ma con la matematica e la fisica non me la cavo affatto. ( = le lingue le conosco abbastanza bene, altre materie non so farle)
  • Come stai? – Me la cavo, grazie. (vuol dire che le cose non vanno male ma nemmeno tanto bene.)
  • Come te la cavi in cucina? ( = sai cucinare? Riesci a fare questo lavoro? ) – Beh, non saprei nemmeno come accendere i fornelli.

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-) 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.