Essere vs. esserci

«C’è» e «è»  sono due verbi diversi, che hanno basi e significati diversi e si usano in situazioni diverse.
“È” – è la terza persona singolare del verbo “essere” (esistere) e “c’è” – la terza persona singolare del verbo pronominale “esserci” (trovarsi, esistere, avere).

essere vs. esserci, è vs. c'è

 

Esempi:

  • Questo è Fabio, e quelle sono le sue sorelle. (identificazione delle persone).
  • – С’è Fabio a casa? – No, ci sono solo le sue sorelle. (presenza delle persone in un certo posto, dove si trovano?).
  • Questa è la tavola da cucina. (identificazione di oggetti).
  • C’è una grande tavola in cucina. (la tavola si trova in cucina, presenza dell’oggetto in un certo spazio)
  • Fabio è alto e magro. (caratteristiche di una persona).
  • La giornata è bellissima!  (caratteristiche, descrizione di un soggetto)
  • Che cosa c’è? – Sono stanca. (descrizione dei problemi che esistono in questo momento).
  • Non vedo niente, c’è la nebbia fitta. (descrizione dei problemi che esistono/ si trovano in questo momento).
  • С’è ancora il latte a casa? – No, non c’è. (lo trovo a casa? Lo abbiamo a casa?)

Per negare l’esistenza, la presenza o la descrizione basta mettere l’avverbio “non” prima di “essere”, ”esserci “.

  • In questo parco non ci sono fontane.
  • Questo non è Fabio.
  • Non ci sono problemi.

NB! Per coniugare correttamente la parola “esserci” mettiamo la particella “ci” all’inizio e la parola “essere”  la coniughiamo come al solito.

esserci
(io) ci sono (noi) ci siamo
(tu) ci sei (voi) ci siete
(lui, lei, lei) ci è > c’è (loro) ci sono

4 comments on “Essere vs. esserci

  1. Ricardo Marzo 15, 2017

    Grazie tante, :bye:

  2. Alberto Aprile 7, 2017

    Grazie per la spiegazione, molto chiara!
    Qualche giorno fa una persona straniera mi ha chiesto quanto segue:
    – Se “c’è” si usa per il singolare e “ci sono” per il plurale, indicando la presenza di una persona o cosa in un luogo, perché si dice “io ci sono” (anche se io è singolare)?
    Al volo non sono riuscito a dargli una risposta esauriente. Potete aiutarmi?

    1. Elena Aprile 17, 2017

      Ciao Alberto!

      Allora la risposta è semplice!
      La forma dell’infinito di “c’è” e “ci sono” è “esserci” (verbo pronominale).
      Ed “esserci”, essendo composto da particella “ci” e il verbo “essere”, si coniuga in questo modo:

      (io) ci sono
      (tu) ci sei
      (egli) c’è
      (noi) ci siamo
      (voi) ci siete
      (loro) ci sono

      Dunque, nel tuo caso non si trattava del plurale o del singolare, ma della coniugazione corretta del verbo “esserci”.
      Spero di essere riuscita ad aiutarti!

  3. Ciao Novembre 18, 2018

    Ciao :good:

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-) 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.