Congiuntivo presente: i verbi irregolari

Prima di cominciare a studiare il congiuntivo presente dei verbi irregolari vi consiglio di leggere i precedenti articoli che descrivono la differenza tra il modo congiuntivo e il modo indicativo e la coniugazione del congiuntivo presente dei verbi regolari.

I verbi che sono irregolari al presente indicativo lo sono anche al presente congiuntivo.

Verbi irregolari “essere” e “avere” al congiuntivo presente

essere avere
io sia abbia
tu sia abbia
lui, lei, lei sia abbia
noi siamo abbiamo
voi siate abbiate
loro siano abbiano

Verbi modali al congiuntivo presente: dovere, volere, sapere, potere

dovere volere potere sapere
io debba voglia possa sappia
tu debba voglia possa sappia
lui, lei, lei debba voglia possa sappia
noi dobbiamo vogliamo possiamo sappiamo
voi dobbiate vogliate possiate sappiate
loro debbano vogliano possano sappiano

Altri verbi irregolari al congiuntivo presente

presente indicativo  congiuntivo presente
(io) (io, tu, lui, lei, lei) (noi) (voi) (loro)
stare > sto stia stiamo stiate stiano
dare > do dia diamo diate diano
andare > vado vada andiamo andate vadano
fare > faccio faccia facciamo facciate facciano
dire > dico dica diciamo diciate dicano
venire > vengo venga veniamo veniate vengano
tenere > tengo tengo teniamo teniate tengano
rimanere > rimango rimanga rimaniamo rimaniate rimangano
togliere > tolgo tolga togliamo togliate tolgano
scegliere > scelgo scelga scegliamo scegliate scelgano
spegnere > spengo spenga spegniamo spegniate spengano
salire > salgo salga saliamo saliate salgano
uscire > esco esca usciamo usciate escano
tradurre > traduco traduca traduciamo traduciate traducano
proporre > propongo proponga proponiamo proponiate propongano

Una strategia per costruire il congiuntivo presente di molti (ma non tutti) verbi irregolari è quella di utilizzare la 1ª persona singolare del presente indicativo cambiando la vocale finale –o in –a.

Alcuni esempi con i verbi irregolari:

Spero che tu stia bene.

Non penso che lei sappia guidare la macchina.

Non credo che loro vengano per trovarci per la Pasqua.

Non credo che lui mi dica la verità.

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-)