Come descrivere grafici e tabelle in italiano

Sono sicura che in questo periodo voi trascorriate tanto tempo studiando i dati statistici, grafici, tabelle, diagrammi. E anche se in questo preciso momento non sembra i diagrammi e i dati statistici li incontriamo abbastanza spesso anche nei periodi più tranquilli perché i grafici (graphs, diagrams, charts) e le tabelle (tables) sono degli strumenti potenti per presentare le informazioni, renderle più leggibili e comprensibili.

Molti di voi, usano i grafici nel lavoro o durante gli studi. Altri si preparano per gli esami d’italiano dove tra i tanti esercizi può capitare di dover descrivere o paragonare dei grafici.

Se siete studenti, o dovete preparare una presentazione oppure vi piacerebbe poter leggere i giornali italiani con meno fatica sicuramente apprezzerete questa raccolta di termini sul tema.

Esistono tantissimi tipi di grafici e diagrammi tra cui i principali sono:

  • il grafico a linee – line graph;
  • il grafico a torta – pie chart;
  • il grafico a bolle – bubble chart;
  • il grafico a barre – bar graph;
  • il grafico a dispersione – scatter plot;
  • l’istogramma – histogram;

Per lavorare con i grafici e le tabelle dovete sapere i nomi degli elementi che li compongono:

  • la fetta – slice;
  • la curva – curve, trend line;
  • il punto – point;
  • la bolla – bubble;
  • la barra – bar;
  • la linea continua – the solid line;
  • la linea tratteggiata – the broken line;
  • la linea a puntini – the dotted line;
  • la zona / parte ombreggiata – the shaded area;
  • la sezione non ombreggiata – the unshaded section;
  • la bolla / barra colorata – the coloured bubble / bar;
  • l’asse verticale Y – the vertical axis;
  • l’asse orizzontale X – the horizontal axis;
  • la colonna – column;
  • la riga – row;
  • la legenda – key, legend.

Per leggere, descrivere, interpretare i grafici e le tabelle vi serviranno le seguenti parole:

  • aumentare (di) – to increase;
  • salire – to rise, to climb;
  • crescere – to grow;
  • essere in rialzo – to be up;
  • l’incremento – increase, growth;
  • il rialzo – rise, increase;
  • l’impennata (forte salita) – sharp rise;
  • diminuire (di) – reduce, decrease;
  • scendere – to go down;
  • calare – to fall, to drop;
  • crollare – to slump;
  • il crollo (forte discesa) – plummet.
  • duplicarsi – to double;
  • triplicarsi – to treble;
  • rimanere allo stesso livello – to maintain the same level;
  • essere invariabili – remain steady;
  • essere stabili – remain stable;
  • non cambiare – no change.

Altre parole, frasi che vi possono essere utili per descrivere i grafici in italiano, lo sviluppo delle linee, il cambiamento dei dati:

  • leggere grafico / tabella – to read a diagram, chart;
  • osservare g. / t. – to examine a chart;
  • studiare g. / t.– to analize a chart;
  • interpretare g. / t. – to describe a chart;
  • confrontare grafici / tabelle / dati – to compare charts / tables / data;

***

  • il trend, la tendenza – trend;
  • il tasso – level;
  • la percentuale – percentage, percent;
  • la media – average;
  • la frequenza – frequency;
  • la differenza – difference;
  • la variazione – change;
  • l’oscillazione – fluctuation;
  • il picco – peak;
  • la fascia (fascia d’età) – group (age group);
  • l’andamento – trend, evolution;
  • l’andamento di una curva / linea – curve trend;
  • registrare un forte calo – to report a big drop;
  • ha avuto una forte impennata – had increased strongly;
  • rispetto al (giorno, mese, anno, periodo) precedente – compared to the previous (day, month, year, period);
  • l’andamento complessivo – overall trend;
  • l’andamento giorno per giorno – per-day trend, daily curve;
  • la stima approssimativa / stimare con approssimazione – (to) guesstimate;
“Natura morta” di Giorgio Morandi

I trend – o le tendenze – possono avere diverse intensità e per descriverle vi saranno d’aiuto i seguenti aggettivi ed avverbi:

  • brusco / bruscamente – sharp / sharply;
  • rapido / rapidamente – rapid / rapidly;
  • enorme / enormemente – huge / hugely;
  • notevole / notevolmente – substantial / substantially;
  • considerevole / considerevolmente – considerable / considerably;
  • significativo / significativamente – significant / significantly;
  • leggero / leggermente – slight / slightly;
  • spiccato – marked, strong;
  • insignificante – small;
  • minimo – minimal;
  • netto – neat;
  • assoluto – absolute;
  • relativo – relative;
  • velocemente – rapidly, quickly;
  • costantemente – steadily;
  • improvviso / improvvisamente – sudden / suddenly;
  • gradualmente – gradually;
  • lentamente – slowly.

Nel caso dobbiate parlare di un grafico durante un esame oppure preparare una presentazione eccovi alcune frasi per aprire e chiudere il discorso:

  • Vediamo questo grafico … – Let’s take a look at this diagram …;
  • Passiamo a questo diagramma … – Let’s turn to this chart …;
  • Adesso confrontiamo i dati di questi grafici / di queste tabelle… – And now, let’s compare these charts / tables …;
  • Guardando questo grafico si capisce che… – If you look at this chart, you will understand …;
  • Se osservate questo grafico noterete … – If you look at this chart, you will notice …
  • Su questo grafico … – On this chart …;
  • Come vedete da questo grafico … – As you can see from this graph …;
  • L’asse verticale / orizzontale mostra / rappresenta … – the vertical / horizontal axis shows / represents …;
  • La curva / la linea a puntini mostra … – the curve / dotted line shows…;
  • Per ricapitolare / concludere … – In conclusion… / To sum up …;
  • Tutto sommato si può dire … – In general, we can say that …;
  • Allora, è possibile ipotizzare che … – So, we can suppose that …;
  • Da questi dati viene fuori che … – From these values we can conclude that … .

E per concludere, vi riporto alcuni esempi d’uso del vocabolario, presi dai giornali italiani:

  • L’indice di Borsa è aumentato di 50 punti fra ottobre 2003 e luglio 2005.
  • Nuovi contagi, la crescita è del 2%.
  • Preoccupano le oscillazioni della curva del contagio.
  • Il tasso di disoccupazione è sceso al 9.9%.
  • Per fortuna il numero di guariti cresce velocemente e costantemente.
  • C’è un rialzo dei malati ma il trend è comunque in discesa.
  • Nel primo trimestre del 2020 le vendite sono crollate mentre nello stesso periodo dell’anno scorso le vendite erano in leggera crescita.
  • I profitti sono diminuiti leggermente l’anno scorso.
  • Così come cresce la spesa delle famiglie per le vacanze: l’effetto Airbnb fa impennare “i servizi d’alloggio” (+a57%), ma cresce del 13% la spesa anche nel settore alberghiero; in calo invece, il budget investito in villaggi vacanze, campeggi e ostelli. (Il sole 24 ore)
  • Le azioni Amazon sono aumentate del 5,3% martedì, raggiungendo un nuovo record di 2.283 dollari per azione.
  • Il budget mensile di spesa 2018, se confrontato a valori costanti a quello del 2001, risulta in calo del 7%. (Il sole 24 ore)

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:bye: 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:rose: 
:-) 
:whistle: 
:yes: 
:cry: 
:mail: 
:-( 
:unsure: 
;-) 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.