Filippiche

Le filippiche sono le orazioni pronunciate da Demostene, un politico e oratore greco, contro Filippo II di Macedonia (IV sec a.C.), nelle quale lui criticava le mire espansionistiche del “barbaro” Filippo.

Indifferenza

Se volete esprimere il vostro scarso interesse in maniera cortese oppure formale potete dire: “Non mi interessa”, “Non m’importa affatto!”, “Non lo trovo interessante”.

L’estate di San Martino

Le mezze stagioni spesso vengono caratterizzate da un clima fortemente variabile, e così come in primavera esistono i periodi freddi, in autunno esistono periodi caldi. In Italia con l’estate di San Martino (Indian summer) si chiama quel periodo autunnale durante il quale, dopo le prime gelate, si verificano solitamente condizioni climatiche di tempo bello e relativamente caldo.

Antipatia

Tutte queste frasi servono a descrivere o esprimere un senso di antipatia. Ma poiché il sentimento può essere più o meno forte, le parole da usare cambiano.

Andare e venire

I verbi “andare” e “venire” sono i verbi che descrivono movimento ma movimento in direzioni diverse. E quindi, prima di tutto bisogna capire meglio i significati di base di questi verbi.

Allora, quello di “andare” è “muoversi, spostarsi verso un luogo”

E il significato di base del verbo “venire” è “muoversi, recarsi nel luogo in cui si trova o dove va la persona con cui si parla o la persona che parla”.

Metterci e volerci

I verbi pronominali contengono uno o più pronomi che cambiano profondamente il significato dei verbi.
“Metterci” e “volerci” sono quelli più usati. Vediamo come cambia il significato di queste parole quando a esse si aggiunge il pronome “ci”.

Canicola

Canicola (f.) – il periodo del massimo caldo dell’anno, calore soffocante.
Dal latino canicŭla – “cagnolino”. Nome dato a Sirio, la stella più luminosa della costellazione del Cane maggiore.

Detti italiani sulla Pasqua

Tutti aspettiamo Pasqua che raffigura una festa piena di gioia e felicità, sperando che nonostante il detto popolare Carnevale al sole, Pasqua molle, il tempo sarà buono anche se durante il Carnevale il tempo era bellissimo.
Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi, così dice un altro detto italiano. Ma in realtà è quasi impossibile evitare tutti gli inviti di parenti e quindi Pasqua viene il 25 aprile, cioe capità di rado di evitarli e si festeggia con chi dice la mamma. :-)